Homepage / appuntamenti ob / Hirtia va fi albastra / Paper will be blue

 

Hirtia va fi albastra / Paper will be blue

Data: 21 Nov 2009 21:00

Luogo: Rovereto (TN)

Indirizzo: Sala Conferenze del MART, Corso Bettini 41

Organizzato da: Nuovo Cineforum Rovereto e Osservatorio Balcani e Caucaso; in collaborazione con MART - Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Associazione Rumeni del Trentino - Alto Adige, Associazione Musicamorfosi e Alpe Adria Cinema; con il sostegno di Provincia autonoma di Trento e Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

Categoria: Film

Proiezione del film di Radu Muntean, nell'ambito del primo appuntamento della rassegna "Dopo l'89. Rassegna di cinema dai Balcani". Iniziativa legata al progetto "Schermi divisi d'Europa" e alla conferenza internazionale "Il lungo '89"

In occasione del ventesimo anniversario dalla caduta del Muro, la rassegna cinematografica "Dopo l'89" estende la riflessione ai mutamenti avvenuti a partire dall'Ottantanove in particolare nell'Europa sud-orientale e nel Caucaso.

Appuntamento organizzato in collaborazione con Associazione Rumeni del Trentino - Alto Adige, Alpe Adria Cinema e Multimedia Est Bucarest

 

Hirtia va fi albastra / Paper will be blue
di Radu Muntean
ROM, 2006, 95'

Sceneggiatura: Razvan Radulescu, Alexandru Baciu, Radu Muntean
Fotografia: Tudor Lucaciu
Montaggio: Alexandru Radu
Suono: Dragos Stanomir
Scenografia: Sorin Dima, Camelia Tutulan
Costumi: Silvana Bratu
Interpreti: Paul Ipate, Adi Carauleanu, Drago? Bucur, Alexandru Potocean, Tudor Aron Istodor, Andi Vasluianu, Dana Dogaru, Ion Sapdaru, Ana Ularu
Produzione: Multimedia Est, Antena1
Con il sostegno di: National Film Centre

21 dicembre 1989: in Romania scoppia la rivoluzione anti-Ceausescu. Il giorno dopo, in tutto il paese viene proclamato lo stato d’emergenza. Dopo violenti scontri, i manifestanti e l’esercito si alleano e il dittatore è costretto a lasciare il potere al Fronte di Salvezza Nazionale. All’alba del 23 dicembre, un veicolo militare si ferma a un posto di blocco e due uomini in uniforme scendono a fumare una sigaretta. Le guardie, sotto tensione, aprono il fuoco e uccidono tutti i passeggeri del mezzo blindato. A questo punto il racconto torna alla notte precedente la tragedia. Costi Andronescu ha lasciato l’esercito da appena tre mesi, ma è convinto che ogni buon rumeno, dopo tanti anni di dittatura, debba battersi contro i simpatizzanti di Ceausescu, con qualunque mezzo e a dispetto di quello che dicono gli alti ufficiali... La sua arroganza e la sua testardaggine lo porta a scontrarsi con il tenente Neagu e approfittando di una lite fra un suo compagno e un gruppo di dimostranti riesce a fuggire. Nonostante le minacce e le richieste di Neagu, Costi si dirige verso la sede della televisione per combattere per la rivoluzione...

Film non distribuito in Italia. Vincitore del Premio di Locarno, 2006

Sito ufficiale del film

 

INFO:
Osservatorio Balcani e Caucaso
Piazza San Marco 7 - Rovereto (TN)
telefono: 0464 424230
e-mail: eventi@osservatoriobalcani.org